tutte le news
CATTOLICA FACTORY NEWS
19 mag 2016

ROAD TO BERLIN/ «Il laboratorio delle idee», venerdì 27 maggio la finale della competition. Sette team in corsa

Erano idee, sono diventate dei progetti. Grazie al lavoro di ragazzi e ragazze, ai momenti di formazione dedicati attraverso i quali hanno anche imparato ad usare strumenti innovativi utili per dare concretezza alle idee. Guidati dai propri tutor, rappresentanti del mondo della formazione e dai community angels, giovani professionisti, i gruppi sono riusciti a diventare nel tempo team affiatati nonostante prima di dicembre non si conoscessero neppure. Sono sette, per la precisione, i gruppi arrivati all’atto conclusivo della competition nata per avvicinare il mondo della formazione a quello del lavoro e tutti sono pronti a sapere il nome della squadra vincitrice di «Cattolica Factory – Il laboratorio delle idee» che sarà decretato venerdì 27 maggio, alle 17, nell’ Auditorium Cattolica di via Calatifimi 10.

 

Un percorso cominciato a dicembre che arriva così al momento decisivo: la scelta del team vincitore. Ovvero i ragazzi che vinceranno un viaggio a Berlino, alla scoperta di alcune delle realtà più all’avanguardia e innovative d’Europa: la Factory Berlin, il più grande incubatore della cosiddetta “Silicon Allee”, oggi ecosistema di startup tra i più attivi in Europa. Tutti i  sette gruppi finalisti, però, si porteranno a casa da questa esperienza alcuni grandi successi come l’aver maturato competenze trasversali e anche tecniche spendibili sul mercato del lavoro ed essere entrati a piccoli passi nel mondo dell’innovazione trasformando un’idea in qualcosa di concreto.

 

Un risultato frutto del lavoro di squadra, della capacità di risolvere e affrontare i problemi, come fanno capire le parole di una delle componenti di un team finalista: «Dopo aver individuato tante, forse troppe, idee  abbiamo dovuto scontrarci con la realizzabilità effettiva del progetto, per cui non è stato semplice unire il pensare in grande al pensare a qualcosa di effettivamente realizzabile». Ed è proprio questa l’eredità che rimarrà ad ognuno dei partecipanti: l’essersi scontrati, l’aver toccato con mano come si affina e realizza una (buona) idea. I progetti finalisti della competition si snodano attorno a quattro temi: internazionalizzazione, scuola per l’impresa, innovazione dei contenuti, didattica 3.0 e verranno valutati, venerdì 27, da una giuria di esperti formata da autorevoli rappresentanti del mondo della formazione, del lavoro, dell’innovazione. Il programma prevede la presentazione dei sette lavori, a partire dalle 17: dopo la scelta dei giurati seguirà la premiazione e spazio al divertimento, con buffet e dj-set.

L’evento è aperto a tutti: ci si può iscrivere, entro il 26 maggio, nella pagina dedicata.