tutte le news
CATTOLICA FACTORY NEWS
29 mar 2018

Didattica Integrata: il laboratorio per avvicinare i laureati al mondo del lavoro

 

“Il mondo del lavoro? Mi fa paura. Non perché mancano certezze ma perché non mi sento pronta abbastanza, non sono autonoma, avrei bisogno di accompagnamento per imparare un vero mestiere”. Quello di Stefania è un pensiero ricorrente negli studenti iscritti all’Università  degli Studi di Verona spaventati da un futuro che promette poche garanzie ma che richiede, anche ai neolaureati, un alto livello di preparazione scolastica e un invidiabile elenco di competenze sviluppate. Ragioni che hanno motivato l’Università  degli Studi di Verona a cercare soluzioni d’impatto che facilitino l’integrazione di conoscenze teoriche e di esperienze pratiche per garantire ai laureandi un profilo curriculare interessante per il mercato del lavoro.

 

A Progetto di Vita è stato riconosciuto il merito di leggere le difficoltà  che i giovani vivono inserendosi nel mercato del lavoro e di saperle tradurre in competenze specifiche da sviluppare. Per questo è stato chiamato durante il tavolo della “Consultazione con il sistema socio economico e le parti interessate“ a sviluppare un percorso capace di aumentare il livello di impiegabilità  degli studenti facendo applicare loro le teorie e i contenuti studiati sui libri.

 

La risposta di Progetto di Vita non si è fatta aspettare e si è tramutata in un laboratorio di 25 ore di Didattica Integrata rivolto agli studenti del corso di laurea triennale in Scienze della Formazione nelle Organizzazioni. Un percorso innovativo focalizzato sulla figura del selezionatore del personale e sul processo di selezione realizzato con la metodologia del Training on the job attraverso simulazioni, esercitazioni pratiche, role playing e approfondimenti.

 

Gli studenti si sono sperimentati in cinque moduli che hanno permesso loro di scoprire le evoluzioni della figura professionale e di concentrarsi sul processo di selezione facendo proprie le modalità  con cui:

  • analizzare e identificare l’esigenza del committente per individuare il profilo del miglior candidato che generi reale valore nell’organizzazione;
  • realizzare la job description specificando in essa competenze, conoscenze, capacità  relative ad un ruolo specifico e mantenendo attenzione alle caratteristiche personali funzionali al contesto organizzativo e alle sue evoluzioni;
  • progettare e attivare processi di recruiting e di employer branding ricercando e attivando canali tradizionali e innovativi per attrarre, identificare le migliori candidature e creare un bacino di potenziali talenti;
  • sviluppare una strategia di selezione per identificare tra colloquio individuale (come behaviour event interview, stress interview) e/o prove d’assessment center (test, business game, simulazioni, in basket) gli strumenti idonei per valutare le competenze e scegliere il candidato ideale;
  • valutare il potenziale di sviluppo del candidato per far fronte alle evoluzioni strategiche dell’organizzazione.

 

Un laboratorio pratico che ha abbinato strumenti tradizionali a strumenti innovativi come il Business e il Personal Business Model Canvas capaci di tradurre in modo chiaro e semplice concetti complessi e di rendere il processo di selezione strettamente collegato alle esigenze organizzative.

Un percorso che ha permesso agli studenti di allenare capacità  di:

  • analisi e ricerca
  • progettazione
  • orientamento al risultato
  • autoformazione e sviluppo continuo

 

Il laboratorio Didattica integrata si è rivelato un’esperienza stimolante e arricchente in grado di coinvolgere, trasferire contenuti e trasmettere metodologie pratiche.

Per la prima volta mi sono sentita parte di un processo capace di attivarmi, farmi vivere un contesto di lavoro, apprendere un metodo e scoprire nuovi modi di relazione” racconta Linda al termine delle giornate. Sono felice perchè anche se non è stato un tirocinio ha avuto per me la stessa importanza: ho capito che è questo il lavoro che voglio fare una volta laureata, in questo settore, con questo spirito”.