tutte le news
CATTOLICA FACTORY NEWS
26 feb 2015

Il mondo oltre le mura di Verona

«Trovare la scintilla che alimenta la passione, e conoscersi e avere il coraggio di diventare se stessi».

 

Con queste parole Désirée Zucchi, responsabile della selezione degli speaker di TEDxVerona invita i ragazzi di Progetto di Vita. Cattolica per i giovani a fare propri gli interventi che ascolteranno il 1° marzo a TEDxVerona, il grande evento che, ispirandosi al famoso format americano, si propone di portare fra le mura scaligere una ventata d’innovazione nei settori della tecnologia, dell’intrattenimento e del design.

 

E proprio dalle mura il team di TEDxVerona, composto da 19 professionisti volontari, ha tratto l’ispirazione per il tema di quest’anno: Beyond the wall, ovvero “Oltre le mura”. Una dolce provocazione, se si pensa al voluto riferimento sheakesperiano: “Non esiste mondo al di fuori delle mura di Verona”.

 

Ernesto Kieffer, responsabile della comunicazione di TEDxVerona spiega: «Bisogna intendere le mura come una rampa di lancio». E Leopoldo Tinazzi, responsabile degli allestimenti, aggiunge: «Le mura devono essere un’opportunità creativa, un ostacolo posto per essere stimolati a superarlo con metodi non convenzionali, ad andare oltre, appunto».

 

Dunque un evento che, pur nella varietà di speaker e temi, ha un’unica missione: creare ispirazione nella comunità veronese.

 

E infatti la componente territoriale, declinata con la “x” posta accanto alla più nota sigla TED, è stata un elemento fondamentale sia in quello che sarà l’allestimento del Palazzo della Gran Guardia (i profili delle piazze e dei teatri delle otto circoscrizioni sono stati ripresi nella seduta che serpeggerà nel loggiato e nella scenografia sul palco), sia nella scelta degli speaker: cinque su dodici sono infatti i veronesi.

 

Sono proprio gli speaker, il punto di forza degli eventi TEDx: «Sono tutti personaggi d’eccezione» spiega Désirée Zucchi. «Alcuni sono veri e propri innovatori nei loro campi, come Francesco Fatone e Vincenzo Palermo, che ci parleranno dell’uso non convenzionale dei materiali, e Sergio Canavero, neurochirurgo funzionale di fama internazionale; altri invece hanno storie di vita personale molto forti e d’ispirazione, come Sofia Righetti, giovane paratleta, e Adriana Musella, presidente del Coordinamento Nazionale Antimafia. Interverranno poi Andrea Battistoni, giovane direttore d’orchestra veronese, Carla Cico, una delle manager più influenti al mondo, Sebastiano Scrofina, attivo nell’ambito dei sistemi monetari non convenzionali, Alessia de Biase, docente di antropologia urbana a Parigi e Luca Prasso, pionere dell’animazione digitale. Inoltre quest’anno abbiamo l’onore di avere tra gli speaker anche due ospiti internazionali, George Gabor Burt, guru delle strategie d’impresa e motivatore, e David Halan Harvey, fotografo di fama globale impegnato da anni a raccontare storie dal mondo attraverso l’obiettivo».

 

Molti ambiti, molte professionalità diverse, molte storie di vita esemplari, eppure «tutti gli speaker hanno in comune la capacità di risolvere problemi apparentemente irrisolvibili con approcci diversi ed inediti, attraverso strade nuove», afferma Francesco Magagnino, presidente di TEDxVerona.

 

L’appuntamento per questo imperdibile evento di domenica 1° marzo è duplice: al Palazzo della Gran Guardia per i fortunati che sono riusciti ad acquistare un biglietto (sono infatti andati a ruba in pochi giorni), e in diretta streaming sul sito ufficiale della manifestazione (www.tedxverona.com) per tutti coloro che vogliono farsi ispirare dalle grandi storie che saliranno sul palco di TEDxVerona.