tutte le news
CATTOLICA FACTORY NEWS
2 Apr 2015

Dall’idea alla scena. Come si plasma il talento

Capire qual è il proprio talento e costruirci intorno le competenze tecniche. Scordarsi degli orari e coltivare la propria passione senza porsi limiti. Cogliere una sfumatura e dare vita a un’emozione attingendo alla propria energia.

 

È un misto di saper “fare con le mani” e di “genio e pazzia” il mestiere dello scenografo e del costumista. A spiegarne i contorni e le tante sfaccettature in occasione del primo workshop del ciclo I Mestieri dello Spettacolo è stato Antonio Panzuto, scenografo, pittore e scultore.

 

Cosa serve per realizzarsi in questo campo?

 

Prima di tutto le competenze tecniche, che si imparano a scuola ma anche sul campo con l’esperienza. Poi le competenze relazionali: perché bisogna saper costruire legami e conquistare la fiducia dei registi. A queste si aggiunge un ingrediente che non può mai mancare: l’aggiornamento continuo, che si ottiene anche volgendo l’attenzione a quello che viene realizzato nel proprio settore dagli altri. Ma a contare è anche l’esperienza di vita. Quella dura per sempre.

 

Vuoi saperne di più. Clicca qui per vedere il video dell’intervista