tutte le news
CATTOLICA FACTORY NEWS
3 Nov 2016

Verona ripensata sotto la lente del turismo: l’8 novembre a Progetto di Vita torna il #MeetUp per «trasformare intuizioni in idee strutturate»

Ripensare Verona a partire dal turismo. #MeetUp: tourism thinking è il secondo appuntamento di un format di Progetto di Vita. Cattolica per i giovani, che l’8 novembre riunirà gli appassionati del settore per provare a mettere in pratica idee innovative e conoscere le realtà che già lavorano in questo campo. A guidare i giovani che si iscriveranno all’evento saranno Michele Signoretto, Creative Visual Designer che a Progetto di Vita si occupa della comunicazione, e Lucia Cometti, Event Specialist, esperta in particolare nell’organizzazione di eventi e iniziative che valorizzino le risorse del territorio nel settore turistico.

«#MeetUp è un format nato con tre diverse finalità – spiega Cometti –: innanzitutto creare un network che coinvolga ragazzi innovativi, produttivi, creativi; conoscere le opportunità che il territorio offre in un determinato settore, a partire da imprese e startup; aiutare a trasformare le intuizioni in idee strutturate e progetti».

 

Il format #MeetUp è partito a marzo con un evento dedicato al sociale. Questo secondo appuntamento è invece incentrato sul turismo, settore che ricopre un’importanza strategica in una città come Verona. «Le idee si formano dalla collisione fra diverse intuizioni » afferma Signoretto. L’evento è organizzato su 4 temi – food, accomodation, tempo libero marketing territoriale – e in due incontri. Il primo, il #MeetUp IN, sarà organizzato come un workshop creativo per generare idee e formare i team di lavoro. «Attraverso una metodologia di design thinking utilizzeremo strumenti di business modeling, e di elevator pitching» spiega Signoretto, che ha appreso queste tecniche durante la sua esperienza come startupper. E Lucia Cometti aggiunge: «Il primo incontro è rivolto quindi anche a chi non ha ancora un’idea da mettere in pratica, perché fornisce strumenti che si possono riutilizzare».

 

Il secondo appuntamento avrà invece la forma del #MeetUp OUT, e consisterà in un incontro con le startup per sperimentare sulla propria pelle la realtà di acceleratori, incubatori, coworking. «Il punto forte saranno le testimonianze ispirazionali e informative delle startup, con cui i ragazzi lavoreranno – continua Cometti –. Chi avrà partecipato al primo incontro avrà la precedenza, ma l’evento sarà aperto anche agli altri ragazzi della community». #MeetUp è aperto a un massimo di 40 partecipanti che dovranno iscriversi tramite il sito di Progetto di Vita. Ogni iscritto riceverà alcune semplici domande preliminari a cui rispondere per mettere a fuoco gli obiettivi ed essere così suddiviso nel settore più pertinente ai suoi interessi.

Tourism thinking è il secondo MeetUp realizzato da Progetto di Vita. Il primo, dedicato al sociale, aveva come obiettivo mettere in pratica interessi generici e portarli a scontrarsi con la concretezza. «Rispetto al primo MeetUp, i cui obiettivi sono stati pienamente raggiunti, la metodologia è cambiata – conclude Signoretto –. Questo sarà più workshop creativo per far germogliare idee».